Turismo eno-culinario-gatronomico, Presi per la gola…?

Blog e blog sui viaggi e la cucina


Da Vicenza alla Grecia tramite Trieste (pagina). Alla scoperta della cucina con riferimenti a Corfù, Kerkira, Sidari, Canale dell’amore, l’Achilleio, la principessa Sissi, la spiaggia di Ermones, Ipsos, l’Old Three, la Vecchia e la Nuova fortezza, il nudismo da spiaggia di Mytriotissa, Nisaki e Glifada.

 

Berna e le ricette dei rösti.

 

La foto della cioccolata svizzera – spero equa e, comunque, qui – e queste città, cantoni o altro (qui e qui).

 

Un ristorante vicino al ponte della ferrovia di Berna, ma anche un viaggio: il volo Napoli – Milano, il treno verso la Svizzera e, poi, Thun, Interlaken, la Jungfrau (come il Colorado?) e Berna – il Palazzo federale, i portici, il fiume Aare, il fossato con gli orsi, il casinò e l’Inselspital. Questo testo, infine, anche qui con più link.

 

I ristoranti della Valle Ägeri ed i manicaretti in una pagina con foto (anche qui) sul cantone Zug, Lugano, il San Gottardo, Lucerna, Zurigo, Einseilnd, Artdorf, Scwhiz, Isenfluh, il fiume Aare, Thun, Spiez, Leukerbad, Gruyeres, Friburgo, le regioni del Lemano e del Vallese, Interlaken, Berna e l’Oberland bernese.

 

Lo spezzatino alla panna montata, la zuppa, la nouvelle cuisine e… Kandersteg, Goppenstein, Interlaken, le Alpi svizzere e la sezione Falk del Cai (Club alpino italiano). Ma anche il passo del Sempione, Briga, le cosiddette Hintere Gasse ed il Morgenhorn (pagina e pagina).

Basilea, Ginevra e Berna con i loro ristoranti (di cui uno giapponese e – spero – con prodotti poco giapponesi…).

 

Berna e la Torre dell’orologio, il Paul Klee Zentrum ed il Palazzo federale. O il mercato, le zuppe, la carne lessa, il prosciutto cotto affumicato, le patate ed i fagiolini.

 

Turismo eno-culinario-gatronomico, Presi per la gola…?ultima modifica: 2011-06-29T20:55:00+00:00da calomira